lunedì 28 novembre 2016

Per dieci minuti - Chiara Gamberale

Inizio questa avventura così. Senza troppi preamboli. Senza starvi a dire chi sono, cosa mi piace, cosa faccio nella vita o cosa mi fa saltare i nervi.
Sono cose di me che, se avrete occhio o astuzia a sufficienza, scoprirete da voi.

L'unica cosa che vi premetto è che le mie recensioni non saranno troppo lineari, troppo tecniche, troppo serie. Vi racconterò quello che ho letto come se lo raccontassi ad un amico.

Detto questo, veniamo a noi.

Ho avuto la Gamberale fra le mani per la prima volta. Non so bene come mai. Li vedevo spesso i suoi libri in libreria, ma non mi sono mai entrati nell'occhio. Fino a qualche giorno fa. Probabilmente è stata colpa (o merito!) della copertina sgargiante e azzurra.
Sono rimasta piacevolmente sorpresa e decisa a mettermi a caccia di qualche altro suo libro il prima possibile.

"Per dieci minuti" è il diario di Chiara, una ragazza sveglia e perspicace che si ritrova a dover affrontare una nuova vita: la rubrica che cura per il giornale -fantastica! Perché la porta a pranzo da una famiglia diversa ogni domenica- viene spodestata da una trashissima "posta del cuore", curata da una che si chiama Tania Melodia. Ed una con un nome-cognome così la odi a prescindere anche se, ahimè, ha il mio stesso nome. In più viene lasciata dal marito. Marito con il quale è praticamente cresciuta.
La mancanza del suo punto fisso la destabilizza. Come destabilizzerebbe chiunque.
Un semplice "anestetico per anima sofferente" le viene suggerito dalla sua analista: fare qualcosa di nuovo ogni giorno per dieci minuti. Così Chiara, inizialmente un po' titubante, intraprende questa nuova avventura.
Troverà gioia nella piccole cose -come preparare per la prima volta dei pancakes, vestirsi da Babbo Natale, cimentarsi nel punto croce-; scoprirà lati di sè che nemmeno sospettava di avere; conoscerà davvero la sua famiglia; capirà quanto forti si può essere dopo una brutta caduta.
E tutto senza particolari strumenti: dieci minuti, la compagnia giusta, lo spirito d'iniziativa e quello che ci circonda.

"Leggiamo per noia, per curiosità, per scappare dalla vita che facciamo,
per guardarla in faccia, per sapere, per dimenticare, per addomesticare
i mostri fra la testa e il cuore, per liberarli".

Ho letto questo questo libro d'un fiato. Scritto semplicemente, senza tanti pretesti. Mi ha fatto sorridere e riflettere. Perché un po' sono anch'io Chiara. Sono sbadata e paranoica come lei. Tanto attaccata alla MIA realtà da non accorgermi che, a pochi passi da qui, ci sono tante cose nuove da fare, parole da dire, persone da conoscere un po' di più. Senza paure. Senza timore di sbagliare, di non essere all'altezza.
Siamo tutti troppo presi dalle cose evidenti e spesso non ci accorgiamo di quanti mondi ci siano dietro la nostra quotidiana realtà.
Certo è che se dovessi inventarmi qualcosa di nuovo ogni giorno per dieci minuti, andrei un po' in paranoia! Anche se, a dir la verità, l'ho appena fatto.

E voi? Se per tre giorni doveste fare qualcosa di nuovo per dieci minuti, che cosa vi inventereste?

Ps:nel libro c'è anche una ricetta per i pancakes alla Nutella. Non so se mi spiego!


46 commenti:

  1. Adorabile creatura la prima cosa che farei è quella di iscrivermi al tuo blog che google non mi permette più di fare con nessun post e non capisco perchè. Mi scrive " spiacenti c'è un errore " ma non mi spiega quale . Penso che cliccare segui sia l'unica via..ma non riesco..lo fai tu per me? grazie...
    Trovarti è una boccata d'aria fresca...
    Dieci minuti sono così pochi e così tanti..chissà...vorrei passarli anche non facendo nulla, svuotando la testa con un lavaggio del cervello....
    Finalmente libera da guai , dolori, delusioni, e sforzi, tanti e spesso inutili...non so, non sono certo nel periodo più giusto per ricercarmi in qualcosa fuori dalla mia concreta e tragica realtà..
    Ti stringo forte

    RispondiElimina
  2. Avevo lo stesso problema io con il tuo blog lo scorso anno, ricordi?
    Quando il caso vorrà il tastino entrerà in funzione anche per te.
    Forza sorellona. Sei forte ❤️

    RispondiElimina
  3. Eccomi... un'altra sbadata paranoica da aggiungere alla lista!
    Io ho una bimba di 9 mesi e la cosa NUOVA che farei volentieri per 10 minuti al giorno sarebbe... DORMIRE! 😂😂😂
    Mi sono iscritta con piacere al tuo blog.
    Anche io ho aperto un blog qualche giorno fa e mi farebbe molto piacere se passassi da me e r icambiassi.
    lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dai, non dormire per una piccola creaturina non è poi così male!
      Passo subito da te!

      Elimina
  4. Ciaoo👋 piacere di conoscerti!😊 Sono pigra, passerei dieci minuti a riposare sul divano!😂 Io adoro leggere, sul mio blog ho anche uno spazio dedicato ai libri. Mi iscrivo come tua lettrice fissa su Blogger, se ti va ricambia, a presto!😘
    gattaracinefila.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, quei dieci minuti sul divano, cerco di passarceli ogni giorno!
      Grazie dell'iscrizione! Corro da te!

      Elimina
  5. Ora mi metto comoda e ti seguo, ché 'sto posto già mi piace.
    Il libro della Gamberale l'ho letto e non mi è piaciuto poi troppo. Il guaio è che non mi piace lei, mi sta antipatica. La trovo troppo autoreferenziale, troppo piena di sé. Le dovrò dare un'altra possibilità.
    Il libro in sé è bellino. Mi piace l'idea del "gioco" dei dieci minuti.
    Tre cose da fare per dieci minuti al giorno?
    Ti dico quelle che ho fatto appena ho letto il libro (per un mesetto ci ho provato a fare come lei)...
    Mi sono truccata seguendo un tutorial serio (io metto solo il rimmel, non mi trucco mai);
    Ho seguito una lezione di pilates (ci sono andata quattro volte, poi basta);
    Dieci minuti al giorno di giardinaggio in terrazza (questa cosa la sto portando avanti)
    E infine: i pancakes alla nutella son favolosi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per i complimenti.

      È il primo libro che leggo della Gamberale, quindi non so dirti se come autrice posso amarla o meno. Ti darò il responso non appena avrò letto qualche altro suo libro.

      Il giardinaggio (oddio, diciamo curare qualche piantina!) mi ha sempre affascinato. Ma non credo di essere molto portata.
      Ho avuto un sacco di piante carnivore -che non necessitano di chissà quali cure!- e tutte hanno fatto una finaccia nel giro di pochi giorni.

      A presto!

      Elimina
  6. Non consocevo la Gamberale (ma si sa io tendo all'ignoranza ;) ), come tanti altri scrittori contemporanei italiani, oerò ora mi son incuriosito. Ah, detto fra noi, ho comperato libri assurdi, solo perchè mi piaceva la copertina (spesso è il mio unico criterio di scelta per i libri).
    Per 3 giorni, per 10 minuti al giorno...qualcosa di nuovo....
    1° giorno Mi metto a cantare ad alta voce in uffcio (credo nessuno, famigliari compresi mi abbia mai sentitto cantare).
    2° giorno Faccio passare 10 minuti prima di prendere il caffè e fumare la prima sigaretta (credo non sia mai successo)
    3° Una rapina in una farmacia o banca....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io vengo influenzata un botto dalle copertine! Magari lascio lì un libro fantastico forever alone in libreria solo perché non mi piace quello che c'è stampato sopra! Che disaGGGGio!

      Io ogni tanto canto in ufficio.
      Ma ho dalla mia il fatto che sono perennemente sola.
      Muahahahaha!

      Elimina
  7. Benvenuta nella blogosfera! Mi piace questo angolino virtuale e inizio col seguirti con molto piacere!
    Questo è un libro che voglio leggere già da un po' di tempo, non so.. mi affascina molto l'idea di qualcosa di nuovo ogni giorno per 10 minuti, non so se sarei in grado di farlo, ma mi piacerebbe molto provare!
    Soprattutto voglio provare i pancakes alla nutella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mille grazie! Vengo subito a farti visita!

      Sì, quella dei dieci minuti è sicuramente una bella idea per andare oltre ai nostri limiti.
      Però so già che, se mi cimentassi nell'impresa, andrei in paranoia ogni giorno solo per inventarmi qualcosa da fare di nuovo per 10 minuti!

      Aaaaaaah!

      Elimina
  8. A me è piaciuto tanto. Leggero, ma pieno di senso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Forse è per questo che è piaciuto così tanto anche a me!

      Elimina
  9. Ciao cara!
    Ricambio volentieri la visita al blog e ti do un caloroso benvenuto su blogspot ^^
    Nuova iscritta :)

    eyelineronfleek93.blogspot.it

    RispondiElimina
  10. In bocca al lupo per il tuo blog, allora !!! Non ho mai letto nulla di Chiara Gamberale ma la ricetta dei pancackes alla nutella mi tenta !! Ciao

    RispondiElimina
  11. Buongiorno.. sono venuto a curiosare dopo aver visto tuoi commenti su blogger che seguo quasi abitualmente, anche se ultimamente latito (ma la vita non sempre ti si pianifica come vuoi..), mi piace il tuo entrare in punta di piedi, discreto, lo scoprire "dieci minuti" di diversità, da regalare ad una platea in teoria sconfinata e sconosciuta... in bocca al lupo per tutto!

    RispondiElimina
  12. Se dovessi fare qualcosa di nuovo per tre giorni in dieci minuti... andrei a leggere un nuovo blog, o andrei a cercare parole nuove, o ascolterei canzoni che non ho mai ascoltato :-) ps benvenuta in blogspot ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei andata sul semplice, ma sono pur sempre dieci minuti!
      Grazie!😘

      Elimina
  13. Della gamberale ho letto "adesso". Bello ma mi ha innervosito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si? Adesso mi hai incuriosita. Devo trovarlo!

      Elimina
    2. Non è obbligatorio credimi

      Elimina
    3. Non è obbligatorio credimi

      Elimina
  14. Ciao, grazie per esser passata sul mio blog, ricambio la visita con piacere, soprattutto perché è bello qui e son curiosa di conoscerti meglio pian piano, tra un libro e l'altro :)
    Son sempre stata molto indecisa sulla Gamberale, se provare a leggerla o meno. I titoli dei suoi libri mi piacciono, le trame mi ispirano ma ho come il timore di trovarmi poi in mano una storia banalotta. Se mi deciderò non credo inizierò da questo, di cui comunque apprezzo l'idea, quella dei dieci minuti al giorno, che farebbe bene a moltissime persone.
    Io, già lo so, sono disperatamente incostante: non andrei oltre il primo giorno, purtroppo. Eppure di cose nuove, abitudinaria come sono, ne potrei trovare a migliaia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto grazie per i complimenti.
      È stata una scoperta anche per me. Ed io cerco di non leggere totalmente le trame. Ci butto un occhio ma nulla di più. Mi influenzerebbero troppo.
      Rischierei di lasciar lì un capolavoro solo perché la trama era così e Così.

      Elimina
  15. Grazie per essere passata da me :)
    Non so che mi inventerei di nuovo, per quei 10 minuti. Penso li userei per fare le cose che amo e per le quali non sembra bastare mai il tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così non vale! Devono essere cose nuove! 😛

      Elimina
    2. Ok, vai, ce l'ho: per 10 minuti faccio una danza, stile quella della pioggia, per farmi crescere più in fretta i capelli. Questa vale?xD

      Elimina
    3. Perché no!
      Insegnala anche a me, che i miei capelli non sono mai abbastanza lunghi 😛

      Elimina
  16. Chiara Gamberale è una delle mie autrici preferite, e ti garantisco che se ti è piaciuto Per dieci minuti, non potrai non amare gli altri suoi libri *.* Per 10 minuti, qualcosa di nuovo, non so cosa farei o anzi: forse darei una definizione a un rapporto senza direzione (cosa che mi spaventa fare, eh eh), proverei a cucire qualcosa e in fine andrei a dare un esame senza aver aperto libro neanche per sbaglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, allora mi metterò alla caccia!
      Bella idea quella di provare a cucire qualcosa! Non ci ho mai provato nemmeno io! Solo qualche bottone quando ero piccola!

      Elimina
  17. Io ti metto solo tanti cuori. Il fatto che sei qui è amore <3

    RispondiElimina
  18. io l'ho letto e gli ho voluto parecchio bene a questo libro...
    non so se mi ha insegnato qualcosa, ma mi ha spiegato un sacco di me...

    RispondiElimina
  19. Non ho mai letto niente della Gamberale, nonostante mi abbia spesso incuriosito. Questo in particolare sembra molto carino, prima o poi lo recupererò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita molto come libro, a parer mio.

      Elimina
    2. Qualcosa mi dice che dovrei provare a leggere qualcosina di questa bella autrice! Baci <3

      Elimina
    3. Questo te lo stra consiglio!
      😘

      Elimina
  20. Letto (e recensito) l'anno scorso...non mi ė dispiaciuto, ma della Gamberale ho preferito "Le luci nelle case degli altri".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'ho mai letto!
      Era la prima volta che avevo a che fare con la Gamberale, e mi è piaciuta molto. Voglio prendermi qualcos'altro di suo :)

      Elimina