sabato 3 giugno 2017

Io sono così.

E non è una mera giustificazione al mio essere me.
Sono così davvero.

Non ho mai detto - e mai lo dirò! - di essere una persona facile e che interagire con me sia come scartare una caramella. Ma questa sono io.

Sono una persona silenziosa. Me ne sto sulle mie facendomi allegramente i cavoli miei.
Se risulto "musona" a me non interessa granché, soprattutto se dall'altra parte c'è qualcuno che mi va poco a genio.

Se mi sparano addosso frecciatine alla "sonofigosoloio", io rispondo altrettanto con un secchiello di acidità sempre, però, garbatamente. Le sceneggiate da galline nel pollaio non mi piacciono.

Le novità, le novità fisiche intendo, non mi piacciono granché.
Amo circondarmi sempre delle stesse persone. Sto bene nella mia zona sicura. Anche perché capita sempre che, quando mi avventuro in terra straniera, ne rimanga disgustata per il 70% delle volte, sicché immaginatevi con che piede parto!

L'impatto è quello che conta, per me.
Se d'impatto mi dai una buona impressione, se non fai troppo il fenomeno, se non ti fai i fattacci miei senza che nessuno ti abbia dato il via libera, riuscirò ad essere quella che sono con le (poche) persone che mi piacciono.

Sarò gentile con te. Ti racconterò di me. Troverò bello ascoltarti. Ti farò quella valanga di discorsi senza senso che strappano qualche risata.  Avrò piacere nel passare serate in tua compagnia. Dividerò una pizza con te.

Sono una persona difficile, certo.

Ma spesso, sappiate, che lo sono perché siete voi che proprio non ci sapete fare.

Risultati immagini per gif fuck you

20 commenti:

  1. Wow. Una bella autoaffermazione :)

    RispondiElimina
  2. Mi ritrovo un po' nelle tue affermazioni. Anche a me piace starmene per fatti miei e non voglio rotte le scatole (cosa che puntualmente accade).
    L'unica cosa che ho imparato nel tempo è che l'impatto può essere "traditore" e che si tende a dare un giudizio affrettato. L'ho imparato anche a mie spese perché io stesso do un'impressione che magari è del tutto diversa dalla realtà. Molte volte il giudizio affrettato non è poi diverso da un giudizio più ponderato però ti dico, nel tempo ho avuto anche delle belle sorprese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, ovviamente non bisogna fare di tutta l'erba un fascio.
      Ma ho questo strano sesto senso che, incredibilmente, non sbaglia mai!

      Elimina
  3. Ciao Misa, credo tu faccia molto bene ad essere così, allora :) Perchè alla fine la "confort zone" chi ha detto che è sbagliata? chi ha detto che bisogna strafare, circondarsi di mille persone solo per il gusto (?) di farlo, o per credere di essere popolari, quando magari qeulle persone, in realtà, non ti considerano più di un conoscente o sono superficiali, vuote o, come hai scritto tu, "poco gradevoli", diciamo così ^^
    Io sono, da sempre e per sempre, per il pochi ma buoni, ma non per niente, nelle nostre vite abbiamo già pochissimo tempo da dedicare agli altri, io quindi cerco di farlo bene per chi lo merita davvero. Poi non mi troverai mai chiuso verso nuove interazioni, ma di certo si, me ne sto per i fatti miei, col sorriso ma senza mai entrare nelle vite degli altri spaccando le vetrate, semmai in punta di piedi, e sempre che poi mi vada di farlo ^^
    Preferisco quindi milioni di volte chi è così a chi magari con l'apparente modo estroverso nasconde tantissimi limiti, personali e non.

    Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo Maurizio!
      Anche per quanto riguarda la nuove interazioni, però, sono un po' pallosetta.
      Ti do confidenza solo se sento che anche tu me ne dai il giusto, senza strafare.

      Elimina
  4. Bella l'amica mia, sapessi quante cose abbiamo in comune..ma io sono molto ma molto peggio in fatto di istintività...
    Ti stringo fortissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei stupenda comunque Nella!
      Un abbraccio.

      Elimina
  5. Per me quello che conta nel rapporto con gli altri e la mia pace interiore riesco a vedere il mondo con occhi diversi

    RispondiElimina
  6. Sembra la mia descrizione <3 Niente, ti voglio bene già così!

    RispondiElimina
  7. Siamo tutti strani e diversi.. e i blog servono a mettere in evidenza peculiarità e caratteristiche, possono migliorarci nei rapporti, insegnarci tanto, scoprire mondi nuovi, ampliare quella "comfort zone" cui accennava Maurizio.. oppure alzare ulteriori muretti.. alla Trump insomma.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHAHA.

      Qua mi sento molto più libera rispetto alla vita reale.
      C'è gente che mi "conosce" che non ha la minima idea che io sia anche questa.
      Questa che leggete, insomma.

      Elimina
  8. Insomma, a Lucca mi è andata bene xD

    CervelloBacato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo Davide!
      Ormai eravamo culo e camicia da un po'!
      Ahahahah!

      Elimina
  9. mi sà che noi due siamo molto più simili di quanto sembra. almeno per quello che hai scritto, mi ci rivedo molto. Il fatto è che non sopporto le cose finte, quindi ho sempre preferito puntare alla qualità che alla quantità. Se devo essere circondata da persone con finti sorrisi, preferisco stare sola. E invece di persone che si parlano alle spalle ne è pieno il mondo, e recentemente ho scoperto anche che nella maggior parte dei casi, sono anche consapevoli, cioè sanno che quella è solo facciata, ma sembrano essere contenti così, anche perchè loro a loro volta, si comportano di conseguenza. Quando gli domandi perchè, loro ti rispondono che funziona così. Ma io proprio non riesco a comprenderlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gente è strana Franci.
      Io faccio il mio. Faccio quello che mi sento di fare. Sia che vada a mio favore che a mio sfavore.
      Se alla gente non vado bene, pace!

      Elimina
  10. Io sono diventata esattamente come te col passare degli anni, sono cambiata lentamente a causa di esperienze negative con persone anche molto amiche. Ma ti dirò.. meglio così :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente meglio così! Sii te stessa, non compiacere la gente!

      Elimina