mercoledì 19 settembre 2018

Storie della buonanotte, del buongiorno, del buon pomeriggio e della buona vita.

Era da un po’ che non riuscivo a leggere due libri in due giorni.
Ma con “Storie della buonanotte per bambine ribelli 1/2” di Francesca Cavallo ed Elena Favilli fermarmi mi risultava veramente difficile


100 esempi di forza e coraggio al femminile, per tutte le donne, grandi e piccole, che puntano sempre in alto. 100 donne straordinarie che hanno cambiato il mondo, 100 favole per sognare in grande!

«C’era una volta una bambina che sognava il principe azzurro. No! C’era una volta una bambina che sognava di volare, un’altra che amava le macchine, una che voleva diventare campionessa mondiale di tennis, un’altra che scoprì la metamorfosi delle farfalle!» - Giorgia Furlan, Left

"Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi. C’era una volta una bambina che amava le macchine e amava volare; c’era una volta una bambina che scoprì la metamorfosi delle farfalle... Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kalo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate in queste pagine e illustrate da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo".




Sono due libri adorabili. Due libri che ognuno di noi dovrebbe avrebbe o sfogliare. Non importa se vi sentite troppo grandi. Ogni pagina è dedicata ad una donna che ha fatto qualcosa di incredibile: ha salvato delle persone, ha scoperto qualcosa, ha lottato per i suoi diritti e per i diritti umani, ha scritto un pezzo di storia, ha ballato in città dove la danza era proibita, ha recitato quando nessuno credeva in lei e molto molto altro.
Due libri che raccontano la forza di noi donne. Il nostro riscatto.
Scritti molto semplicemente, così com’è giusto che sia, ricchi di meravigliose illustrazioni, adatti ad un pubblico di tutte le età. Un po’ come c’è scritto sulla confezione dei giocattoli: da 0 a 99 (ma si va anche oltre ai 99 eh!).
Libri che, secondo me, ogni mamma dovrebbe avere per leggerli ai loro bimbi. Che siano femmine o maschi, non importa.
Sono storie che insegnano. Insegnano a credere in noi stessi, nella nostra forza e nelle nostre potenzialità, ricordandoci che se una cosa si può fare perché noi non dovremmo farcela? 


☀☀☀☀

2 commenti:

  1. Ma perchè libri del genere son stati stampati adesso e non nei favolosi anni '90? Cioè, da piccola li avrei divorati, altro che Piccole Donne e tutta la collana per ragazze!!
    Dovrebbero darli in dotazione a tante, TAAANTE mammine pancine..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHA alle Mamminepancine dovrebbero dargli dei manuali di psichiatria!

      Elimina